Login

Progettazione del branding? Ecco come fare

Raggiungere Milioni di Visualizzazioni tramite i Social Media

Con l’aumentare del numero di manifestazioni sportive che offrono ai partecipanti fotografie gratuite da condividere su Facebook, la brandizzazione di queste foto aggiunge una fortissima opportunità di sponsorizzazione. Con le fotografie gratuite sponsorizzate che raggiungono e superano il milione di visualizzazioni per evento, è fondamentale per le aziende sponsor saper maneggiare i principi di photo-branding.

 

Rispecchiare l’identità aziendale

Rispecchiare l’identità e lo spirit aziendale attraverso la progettazione del branding delle foto è un ottimo approccio. Contiene un messaggio non verbale che rafforza la connessione fra il marchio e l’esperienza di gara degli atleti.

Il branding delle foto della The Color Run Romania combina due valori: la Felicità che sta alla base dell’evento, e il “tocco-schiumoso” di Dero, un produttore di detersivi in polvere e title sponsor della gara.
Color Run

Oppure Tambour, un azienda israeliana leader nel settore della produzione di colori, che ha realizzato una cover colorata a pixel per le fotografie gratuite fornite alle manifestazioni da lei sponsorizzate.

Tambour

 

Rispecchiare l’anima dell’evento

Progettare una brandizzazione correlata all’anima dell’evento è un altro grande approccio.

Ecco due ottimi esempi di branding avvenuti per manifestazioni di mountain bike. Il primo è di MARCEL BOUVIER, un famoso marchio di orologi svizzeri, il secondo di Garmin e Slovenska che hanno sponsorizzato una gara in Slovacchia.

Raid

Slovenska

 

Evidenziare il prodotto (quando è adatto)

"Credi nel tuo prodotto? Mettilo in copertina!". Per aziende che hanno un prodotto attrattivo da offrire, integrarlo nel branding delle foto può essere il miglior modo per esporlo ad un’audience così larga.

Samsung Mobile ha integrato il proprio Samsung Gear smart-watch nel branding della Kiev Marathon per pubblicizzarlo al meglio.
Samsung Mobile

 

Aggiungere prestigio (se avete un marchio iconico)

Alcuni marchi sono così riconoscibili che basta un loro logo per rendere una foto preziosa.

Marchi iconici come Nike o Adidas funzionano già solo mostrando lo swoosh o le tre strisce. Chiunque sarebbe orgoglioso di condividere le proprie foto con il marchio di uno sponsor così iconico.

Nike_branding

Adidas

 

Less Is More

A volte il miglior approccio è quello semplice e pulito. Logo aziendale, logo o informazioni della gara,  sfondo bianco. Ecco fatto.

Due esempi? Subaru per una gara di bici a Tokyo, e Volkswagen per una 10km a Bucharest.

Subaro

VW

 

Co-Branding

Due sponsor per un singolo servizio? Non è raro che avvenga. Finché non ci sono conflitti merceologici c’è sempre il potenziale per un’operazione di co-branding delle foto.

Ecco un classico esempio di come Vodafone ha collaborato con Nestle Fitness per un co-branding alla Malta Marathon.

Malta

 

In definitiva, il branding è un fattore chiave, che veicola il messaggio dello sponsor agli atleti ed ai loro amici. Ma per realizzare un servizio efficiente non basta, per quanto fondamentale, il giusto branding. Fattori aggiuntivi quali condivisione istantanea già durante la gara, o per lo meno nel giorno stesso, sono infatti importantissimi per la riuscita.

  • image4 years ago
  • image28966 Views